Comitati Interni

Nell’esercizio 2012 il Consiglio di Amministrazione ha istituito al proprio interno due Comitati interni, che costituiscono uno dei principali strumenti per il governo della Società, le cui funzioni sono definite nel Codice di autodisciplina delle società quotate promosso da Borsa Italiana S.p.A. (“Codice”).

Nell’esercizio 2013 il Consiglio di Amministrazione, vista la deliberazione assembleare di cui al punto 3.1) all’ordine del giorno dell’Assemblea dei Soci convocata il 30 aprile 2013, che ha determinato il numero statutario minimo di tre Amministratori, ha deliberato di sciogliere il Comitato per le nomine e la remunerazione e il Comitato controllo e rischi, riservando le relative funzioni al Consiglio medesimo sotto il coordinamento del Presidente. Lo scioglimento dei suddetti Comitati interni è deliberato in accordo al criterio applicativo di cui al p. 4.C.2) del Codice.